Le Geolier di Sandra Guddo== rec. Pippo La Barba

SANDRA GUDDO

LE GEOLIER

Editore VERTIGO

 

E

 

 

“LE GEOLIER”, UN NOIR RAFFINATO DI SANDRA GUDDO

La scrittrice, al suo secondo romanzo dopo “Tacco 12. Storie di ragazze di periferia”, si conferma autrice elegante che crede nella funzione catartica della libertà interiore

Le Geolier (Il carceriere) è un noir unico nel suo genere perché, al di là di una narrazione ben costruita, vuole portare un messaggio pedagogico incarnato nella vicenda del protagonista.

Il messaggio che racchiude questo personaggio è il seguente: è possibile emendarsi da colpe anche gravi trasformando la violenza in perdono?

La trama del romanzo-racconto, che si ispira a un testo poetico del grande Jacques Prèvert, “Chanson du Geolier”, è incentrata su un percorso di redenzione personale che si sposa perfettamente alla realtà attuale di disorientamento etico e sociale.

La scrittura scorre veloce con il ritmo tipico del thriller e intriga il lettore su “come andrà a finire”.

Pur nella velocità narrativa, che è uno specifico di Sandra Guddo, il testo induce il lettore a una stimolante riflessione.

Pippo La Barba